Oneri detraibili: si amplia la platea con pagamento tracciabile

Studio Buscema e Associati - Catanzaro - News - Oneri detraibili: si amplia la platea con pagamento tracciabile
Gentili Clienti,
a decorrere dal 1° gennaio 2020, per poter detrarre ai fini IRPEF le spese relative agli oneri indicati nell’art. 15 del Tuir (tra le quali: interessi passivi, spese mediche, funebri, per la frequenza di corsi di istruzione universitaria, per la frequenza di scuole per l’infanzia, veterinarie, palestre, associazioni sportive) è necessario che il pagamento sia effettuato con pagamenti tracciati (esempio: versamento bancario o postale, carte di debito, di credito e prepagate, assegni bancari e circolari ovvero mediante altri sistemi di pagamento).
Dunque, la spesa del dentista privato, della palestra, per fare solo alcuni esempi, non potrà essere detratta dalla dichiarazione fiscale (730 o Unico) qualora il pagamento avvenga con denaro contante.
Tale disposizione non si applica alle detrazioni spettanti in relazione alle spese sostenute per l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici, nonché alle detrazioni per prestazioni sanitarie rese dalle strutture pubbliche o da strutture private accreditate al Servizio sanitario nazionale.
Tali spese saranno detraibili pertanto anche se pagate in contanti.